Oltre – Viaggio teatrale in ottica di genere

Le Funambole e NUDM Monterotondo presentano

“Oltre” – Viaggio teatrale in ottica di genere

30 novembre  – Ore 18:00

alle Cantine Tratrali via G. Mameli n. 40 Monterotondo 

OLTRE prende il titolo dal laboratorio teatrale in ottica di genere svoltosi a Roma da Ottobre 2018 ad Aprile 2019 organizzato dalla Ass. Socio-Culturale Le Funambole e ideato e diretto da Elena Fazio. È un momento di condivisione in cui i/le partecipanti che hanno vissuto questo viaggio portano stralci del proprio percorso. Tutto ciò in occasione di una serata dedicata alla riflessione sul tema della violenza di genere e a sostegno di Non Una Di Meno.”

Siamo orgogliose e felici che il momento di restituzione finale del laboratorio teatrale in ottica di genere svoltosi lo scorso anno guidato dalla nostra funambola Elena Fazio possa avere un nuova occasione di espressione in autonomia e significatività. Per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne Le Funambole saranno presenti alle Cantine Teatrali di Monterotondo insieme al nodo territoriale di NonUnaDiMeno per riflettere insieme ed elaborare strumenti concreti di reazione e azione contro la violenza sulle donne. Lo faremo presentando:

“OLTRE” Viaggio teatrale in ottica di genere

condotto da Elena Fazio

con Lorenzo Salinardi, Francesca Simoncelli, Vera Sparatore, Anisa Xaka, Alessandro Trenti

frutto del lavoro laboratoriale, creato e guidato sapientemente da Elena Fazio e sostenuto e vissuto dai partecipanti al corso. Il tutto si chiuderà con un dibattito.

Un percorso caratterizzato da onde emotive che ruotano intorno all’empatia, alla solidarietà e allo scambio con l’altr*, attraverso la visione di una società maschilista e patriarcale che crea gabbie sia alle donne che agli uomini.
Scegliamo ancora una volta lo strumento teatrale per riflettere insieme  sulla violenza maschile sulle donne, e la condivisione di gruppo in un dibattito aperto per unire pensieri e parole utili ad immaginare e creare azioni nuove per realizzare cambiamento culturale che parta in primo luogo da noi stess*.