Scrivendo casa per casa – scritture al tempo della quarantena

Associazione culturale le funambole in collaborazione con Cora Roma onlus propone

 

 

 

 

 

Scrivere per me…

Carissime e carissimi Anna, Leila, Cristina, Alida, Lisa, Rossella, Francesca, Daniela, Piera, Tiziana,
Stefania, Claudia P., Floriana, Claudia R., Marco e Michele, siamo giunti alla tappa finale del nostro pezzetto di
cammino insieme. Ci piace pensare che di questi due mesi stranissimi di chiusure e incertezze, potremo ricordare anche questi momenti passati a scrivere insieme.
Siamo partite questa idea di scrittura a distanza a pochi giorni dall’inizio della quarantena senza sapere bene che cosa aspettarci.
Da settimane, come Associazione CORA ROMA ONLUS stavamo lavorando a un progetto di Passeggiate autobiografiche che avrebbe raccolto le storie legate a due quartieri di Roma, e quando tutto è saltato, e abbiamo deciso di provare a creare un gruppo per raccontare una città inedita, per percorrere strade e intrecciare legami quando era impossibile farlo fisicamente.
Ci avete risposto subito con entusiasmo, vi siete affidati, e per questo vi siamo immensamente grate.
Ogni percorso autobiografico, per quanto piccolo come il nostro, è trasformativo.
Il processo di composizione e ricomposizione della memoria, le riflessioni, gli accostamenti che emergono attraverso la scrittura, ci permettono di connetterci con parti profonde di noi, con il nostro passato, ci aprono all’ascolto degli altri, ad altri pezzi di una storia comune.
Abbiamo cominciato con una presentazione semplice attraverso l’oggetto, abbiamo attraversato i ricordi profondi, di radice, legati ai sensi, ai sapori, per viaggiare nei luoghi e infine arrivare a una meta-riflessione sulla stessa
scrittura.
Alcune/i di voi erano più abituati a usare la penna, altre/i hanno forse avuto l’occasione di riprenderla in mano dopo tanto tempo, eppure tutte e tutti vi siete donati nel racconto alle altre persone, aprendo finestre sui mondi infiniti ai quali apparteniamo nel momento stesso in cui ci sentivamo più isolati e distanti.
Spesso da un laboratorio autobiografico si esce più consapevoli. Forse non è risolutivo, ma apre quasi sempre a prospettive diverse rispetto alla strada che abbiamo davanti, anche quando è una strada non facile.
Come abbiamo fatto all’inizio, formiamo un cerchio con le vostre parole.

In questo tempo funambolo,
aspettare la corrispondenza e aprire finestre
interiori
per scoprire il filo leggero e delicato delle
connessioni e trovarsi in un giardino fiorito.
Leggendo le scritture del gruppo,
abbiamo visto colori e sentito profumi,
scoprendo che l’esistenza di ognuno diventa,
improvvisamente
bella.
Abbiamo scoperto la possibilità di guardare la vita
con occhi diversi,
aprendo gli scrigni della memoria, scrivendo segni
tracciati, interrotti e deviati, come uno specchio,
una salvezza, un atto di fiducia contro la morte.
Se la tua storia può essere una sola, scrivendo puoi
scriverne altre e scegliere di nascere ancora.
Grazie di tutto
Anna e Isabella

Scrivendo casa per casa

Scritture condivise al tempo della quarantena

primavera 2020

 

Care amiche e cari amici,

in questo momento, anche le attività della nostra Associazione, Cora Roma Onlus sono sospese, comprese le attività di scrittura che, negli anni, abbiamo realizzato.

In questo tempo sospeso ma non immobile, tempo di reinvenzione e di cambio di sguardo, come Associazione e sede del circolo territoriale della Libera Università dell’Autobiografia, vi proponiamo la nostra iniziativa di scrittura e narrazione autobiografica a distanza.

Abbiamo pensato ad un piccolo gruppo di persone che possano in modo intimo e protetto condividere scritture con un nostro accompagnamento a distanza, per scoprire, come ci ricorda Mariangela Gualtieri nella sua bella poesia: ” le pepite di questo tempo strano”.

Chi volesse aderire può scrivere a scrivereacasa@gmail.com

vi contatteremo per maggiori delucidazioni.

La proposta si collega al progetto nazionale della Libera Università dell’Autobiografia Scrivere ai tempi del coronavirus.

 

La Presidente e le socie di Cora Roma onlus

Claudia, Ilaria, Isabella e Laura

 

In collaborazione con Le Funambole, Associazione socio-culturale, esperte in tematiche di genere

http://www.lefunambole.it/

 

Referenti della proposta

Anna Lo Piano e Isabella Tozza, formatrici esperte in metodologia narrativa autobiografica.

 

Adesso siamo a casa.

È portentoso quello che succede.

E c’è dell’oro, credo, in questo tempo strano.

Forse ci sono doni.

Pepite d’oro per noi. Se ci aiutiamo.