Materiali di approfondimento scuola estiva 2019

Materiali di approfondimento per la scuola politica Rivoluzione sia! 2019

Per Bolsonaro:

la resistibile ascesa di Jair Bolsnaro

i legami tra Bolsonaro e il femminicidio di Marielle Franco

Per Veronica Gago e Niunamenos Argentina

sciopero del 19 ottobre 2016

niunamenos_Argentina

CTEP_Confederacion_de_Trabajadores_de_la_economia_popularCTEP-convertito

 

 

Per le donne kurde:

il canale jin media dove potete trovate moltissimi video sulle iniziative a sostegno delle donne kurde in Italia e non solo:

https://www.youtube.com/channel/UC6KF6JPc0kMyoDsw6LDgwUg/videos

il documentario “Women revolution”

 

Sulle lotte delle donne messicane:

Diana Barreto ci ha fornito molti video che riguardano l’attività del suo collettivo universitario “Ali somos todas” che prende il nome da Ali Cuevas una compagna femminista assassinata dal suo compagno con 26 pugnalate

“Aliversario” è il video che vedete qui sopra

“Alì Desiree Cuevas è stata brutalmente assassinata il giorno del suo compleanno dal suo ex fidanzato Osvaldo Aristotele Morgan Colòn, che le ha inferto 26 pugnalate la mattina del 20 settembre 2009. Il 10 ottobre del 2009 il collettivo “Alì somos Todas” occupa la piazza della capitale durante la fiera del libro per rendere vsibile il femminicidio e la violenza machista in Messico, denunciando la morte della nostra compagna Alì.

“La violenza contro le donne è una forma di controllo sociale, è un modo per distruggere un vita che vuole essere libera e autonoma”. Le donne uccise nel —- sono 2232

manifestazione a città del Messico dove si parla del femminicidio e si chiede alle donne che si fermano di mettere una x con un pennarello sotto dei cartelli su cui sono scritti i vari tipi di violenza di cui si è state vittima in prima persona o se si conosce un’amica.

La manifestazione prosegue con una rappresentazione (sembra il teatro dell’oppresso) in cui si vede una donna  che si diverte in discoteca, rifiuta le avances di due uomini (donne travestite), li saluta e va a dormire. Viene raggiunta da uno dei due che la molesta dicendo che lei è d’accordo. La donna al megafono e tutte dicono che “no è no!”

Il 2 novembre 2009 le donne del collettivo organizzano nel Centro Culturrale Josè Martì a Città del Messico un‘azione per la memoria delle donne morte di femminicidio. Con un altare per il giorno dei morti, musida e proteste, abbiamo alzato la nostra voce per pretendere giustizia per Alì…

Alì era originaria di Xochimilco, il 2 giugno del 2010, a 9 mesi dal suo femminicidio, membri del collettivo Alì Somos Todas si concentrarono nella piazza centrale di Xochimilco per realizzare un rituale di vita collettivo per tante donne assasinate

Giustizia per Alì! Se toccano una toccano tutte!

Qui sotto invece ci sono video che riguardano azioni di compagne contro il machismo nell’università e in particolare contro un docente che macchiatosi di femminicidio

Galleria foto tratte dai video:

Altri materiali dal Messico riguardano la lotta delle donne per non far costruire un aeroporto ad Atenco. Una lotta vittoriosa solo dopo 12 anni di stragi e torture contro la popolazione di Atenco e le/gli attiviste/i che lottavano a loro sostegno. Diana era tra loro e ci racconterà la sua esperienza

Nel 2006 seguendo la sesta dichiarazione della Selva Lacandona, molti di noi andarono nei territori zapatisti, per pianificare il movimento della “Altra Campagna” in diversi territori del Messico, uniti con l’esercito Zapatista. Durante questo anno, quando i zapatisti e il sub comandante Marcos, si incontravano Durante questo anno, quando gli zapatisti e il subcomandante Marcos erano in tournée a Città del Messico, ci fu un forte atto di repressione contro la popolazione di Atenco.

Per Yayo Herrero e l’ecofemminismo:

La proposta ecofemminista